Categoria Articolo

Un Piano di Sviluppo senza la Piscina !!!


Postato Redazione il nella categoria Archivio 2011 - 2019

Clamorosamente, al Consiglio Comunale del 21/04/17, l'Amministrazione Fiore di Lino ha deliberato l'approvazione del PIANO DI SVILUPPO DEI COMUNI E DEI SERVIZI NELLE ZONE RURALI (AVVALENDOSI DELLA MISURA 7.1.1 DEL PSR CALABRIA 2014/2020), dimenticandosi però di inserire la PISCINA COMUNALE !!!

Questo Piano, stando al PSR CALABRIA 2014/2020, avrebbe come obiettivo di fondo quello di migliorare le condizioni di contesto, la qualità della vita ed i servizi di base per i cittadini.

Questo vuol dire che si tratta di uno strumento fondamentale di programmazione e di sviluppo che dev'essere elaborato con molta attenzione e senza nessuna approssimazione. Bisogna avere le idee molto chiare.

Il Comune di Soveria M.lli per poter partecipare ai finanziamenti del PSR Calabria 2014/2020 ha costituito un partenariato con i Comuni di Carlopoli, San Pietro Apostolo, Cicala, Martirano e Decollatura, quest'ultimo designato come Capofila.

L'Ufficio Tecnico di ciascun Comune doveva, sotto la propria responsabilità, individuare gli obiettivi e compilare le relative schede progettuali, con indicazione degli interventi e della spesa.

Soveria Mannelli ha individuato una serie di interventi, dimenticando di indicare come obiettivo IL COMPLETAMENTO DELLA PISCINA COMUNALE, eppure complessivamente le misure del PSR CALABRIA e l'entità dei finanziamenti avrebbero consentito il suo inserimento.

Andando a verificare il dettaglio degli interventi previsti, ritroviamo un piano che sembra essere stato fatto in tutta fretta e senza una visione reale e complessiva di sviluppo. MA ECCO COSA, clamorosamente, MANCA NEL PIANO DI SVILUPPO RURALE appena approvato:

- UN INTERVENTO SULLA PISCINA COMUNALE, concordato e pianificato con tutti i comuni del partenariato, diretto, quantomeno, alla realizzazione di un impianto di riscaldamento con l'impiego di energie rinnovabili (geotermico, cogenerazione, ecc. ...), diretto a contenere i costi di gestione, che rappresentano il vero scoglio da superare per il concreto avvio della struttura, a valere ad esempio, sulla MISURA 7.2 - MIGLIORAMENTO OGNI TIPO DI INFRASTRUTTURA ESISTENTE COMPRESI INVESTIMENTI NEL RISPARMIO ENERGETICO;

- UN INTERVENTO SULL'ACQUEDOTTO RURALE (sia come COMPLETAMENTO ANELLO DEL RURALE che come RIPARAZIONE RETE IDRICA ESISTENTE).

- Torna invece l'incubo delle CENTRALI A BIOMASSE... quando il Consiglio Comunale di Soveria Mannelli si era già pronunciato, all'unanimità, contro questo tipo di impianti sul nostro territorio.